Installare wordpress in locale

Pubblicato da : Sergio Furegon - 12 Febbraio 2018

installare wordpress in locale

Se hai intenzione di aprire un blog o un sito portfolio facilmente gestibile dal back-end , che ti dia la possibilità di modificare in pochi click contenuti e aspetto grafico del tuo portale; questo è  sicuramente WordPress.

Per prima cosa, soprattutto se sei un principiante alle prime armi e vuoi iniziare a creare un sito tuo, ti consiglio di installare WordPress il locale in modo da poter acquisire padronanza nell’utilizzo di questo meraviglioso CMS. Lavorare su WordPress in locale ti permette di modificare graficamente e strutturalmente il tuo sito senza intaccare il blog attivo sul web, aggiungere nuovi plugin ed infine eseguire e testare aggiornamenti del sistema senza nessun impatto negativo al tuo portale. Ti consiglio, in caso volessi eseguire il backup del tuo sito online ed installarlo in locale, il plugin All-in-One WP Migration. 

Sicuramente ti starai chiedendo: un sito WordPress in locale, ha le stesse funzioni di un sito online? Certo che si. In locale potrai creare pagine, articoli, categorie, inserire testi, immagini, plugin e temi come lo si farebbe in un sito online.  Cominciamo allora con scaricare ed installare XAMPP nel nostro pc.

1 – INSTALLARE XAMPP

Per poter realizzare il nostro blog in WordPress, abbiamo bisogno in primis di una piattaforma software che riprodurrà nel nostro computer un server Apache che  metta a disposizione gli elementi MySQL e PHP. Andiamo allora a scaricare XAMPP,  piattaforma software multipiattaforma Open Source completamente gratuita. XAMPP Download

xampp download

Una volta scaricato, seleziona con il tasto destro del mouse il file e fai partire l’installazione di XAMPP . Procedi con il tasto  – Next -, alla finestra “Select Components” , seleziona solamente Apache, MySQL, PHP, phpMyAdmin e procedi alla finestra successiva con – Next -. Arrivati nella finestra “Installation folder “, digita il percorso dove verrà installato il tuo server locale e di conseguenza il tuo sito WordPress. Avanza con il pulsante  – Next – fino alla videata di upload dell’ installazione: quindi al termine premi – Finish – per completare il processo d’installazione. Seleziona la lingua ( tra inglese e tedesco ) e siamo arrivati così al Pannello di Controllo di XAMPP.

2 – AVVIARE IL SERVER LOCALE

pannello controllo xampp

Ti consiglio di chiudere per sicurezza i programmi E-mule e Skype prima dell’avvio del server locale. Per avviare il server locale, clicca sui primi due pulsanti rispettivamente di Apache e MySQL . All’attivazione del server vedrai un cambio di stato dei pulsanti da Start a Stop ed i moduli attivati evidenziati di verde. Quando avrai terminato il lavoro, potrai disattivare il tuo server locale ripetendo l’operazione precedente per i pulsanti di Stop ed uscire dal pannello di controllo XAMPP.

 

3 – CREARE IL DATABASE

A questo punto dobbiamo creare il database che conterrà una serie di tabelle dove verranno immagazzinati i dati di gestione relativi al tuo sito WordPress. Apri il tuo browser e digita sulla barra degli indirizzi http://localhost per entrare nel pannello di amministrazione di XAMPP .

pannello amministrazione xampp

Una volta cliccato su – phpMyAdmin – potrai accedere al pannello di amministrazione di phpMyAdmin. Da questo pannello potrai gestire in modo molto semplice ed intuitivo i tuoi database  MySQL. Creiamo il tuo primo database cliccando sul pulsante Database. 

creare database

Come vedi in figura, digita il nome del database da costruire  e conferma la sua creazione cliccando sul pulsante – Crea -. Un messaggio di conferma ti avviserà della presenza del nuovo database che sarà subito aggiunto nella lista presente nella colonna di sinistra del  tuo pannello di amministrazione. Io, per questo tutorial,  creo il database wp_sergiofuregon.

 

4 –  INSTALLARE WORDPRESS

Scarica l’ultima versione aggiornata in Italiano di wordpress  dal sito  WordPress Italy Blog . Al termine del download, crea una cartella con il nome del tuo blog, ed estrai tutto il contenuto del pacchetto all’interno della cartella. Io ho nominato la cartella sergiofuregon. Ora copia la cartella del tuo blog, all’interno della cartella htdocs. La cartella htdocs è una sottodirectory della cartella di XAMPP creata precedentemente ( punto 1 ).

Siamo quasi all’arrivo manca davvero poco ! Procediamo con l’installazione di wordpress.

Apri il browser, e vai all’indirizzo http://localhost/nome-della-tua-cartella , nel mio caso http://localhost/sergiofuregon. A questo punto si aprirà una finestra di introduzione a wordpress. Cliccate sul pulsante -Iniziamo – per proseguire.

pagina connessione database wordpress

Ti trovi ora nella finestra di inserimento dei parametri di connessione al tuo database, compila i campi con le informazioni richieste :

  • Nome database : Inserisci il nome del database creato al punto 3. ( nel mio caso wp_sergiofuregon)
  • Nome utente : inserisci root
  • Password : lascia tutto bianco
  • Host del database : inserisci localhost

Premi  – Invio – . Se i parametri inseriti sono corretti, ti si aprirà una finestra di avvenuta conferma connessione al database; premi quindi  – Eseguire l’installazione -.

 

pagina inserimento dati sito wordpress

Compila i campi richiesti:

  • Titolo del sito: Inserisci il titolo del tuo blog.
  • Nome utente: E’ il nome dell’amministratore . ( Sarebbe lo user quando poi andrai a fare il login per il back-end ).
  • Password : Digita la password con la quale accederai al back-end .
  • La tua e-mail : Inserisci la tua e-mail.
  • Visibilità ai motori di ricerca : Il tuo sito è in locale, di conseguenza non verrà indicizzato dai motori di ricerca. Lascia pure così com’è.

E’ molto importante per l’accesso al back-end del tuo sito, di non smarrire user e password appena inseriti .

Premi – Installa WordPress –  ed il gioco è fatto ! Verrai indirizzato alla pagina del login, dove inserirai user e password precedentemente creati e……Buon Divertimento!! Finalmente hai installato il tuo blog dove potrai sperimentare nuovi temi, inserire testi, immagini, contenuti, plugin senza limitazioni.

CONSIGLI

Ogni volta che vuoi accedere al tuo blog ricorda di attivare il server in locale nel pannello di controllo di XAMPP. Per visualizzare il tuo sito dal front-end, digita nel tuo browser http://localhost/nome-tua-cartella , altrimenti, se vuoi accedere dal back-end, digita http://localhost/nome-tua-cartella/wp-admin per visualizzare il form di login al tuo sito.

Dopo aver preso confidenza con questo straordinario CMS e realizzato e personalizzato il tuo sito web , potrai trasferire WordPress da locale a remoto, rendendo pubblica la tua opera d’arte.

Comincia a divertirti con il sito wordpress in locale e lasciami le tue impressioni nei commenti.

Se hai trovato il mio articolo interessante, CONDIVIDILO sul tuo canale social preferito!
Muchas gracias! ;)

Valuta l'articolo

  • 4.5/5
  • 2 ratings
2 ratingsX
Very bad!BadHmmmOkeGood!
0%0%0%50%50%

PIANIFICHIAMO INSIEME IL TUO PROGETTO!
Contattami per una consulenza gratuita.

CONTATTAMI
Show Buttons
Hide Buttons